Tappa 2: Roncisvalle-Zabaldika | Road to Santiago
Crea sito
Ago 8, 2016 - Il Viaggio    Commenti disabilitati su Tappa 2: Roncisvalle-Zabaldika

Tappa 2: Roncisvalle-Zabaldika

cammino di santiago de compostela roncisvalle

La magia di Roncisvalle

La tappa inizia prestissimo: ci svegliamo alle 4 e dopo una veloce colazione siamo i primi a lasciare l’abbazia di Roncisvalle. Attraversiamo una foresta di faggi e betulle dove secondo la leggenda ha perso la vita Orlando, il protagonista della Chanson de Roland. Entriamo nel cuore della foresta che e’ ancora notte aiutandoci con la funzione torcia del cellulare. Camminiamo agilmente fino Burguete, paese noto per aver ospitato lo scrittore Hemingway durante le proprie fatiche letterarie, dove veniamo sorpassati da un ragazzo che camminava agile. L’itinerario e’piuttosto semplice, se escludiamo una brutale salita di selciato dopo il paese di Espinal e si attraversa in leggera salita la valle dell’Erro. Qui troviamo un monumento di sassi dedicato al cittadino Giapponese che in questo luogo ha perso la vita. E’ importante ricordare che il cammino di santiago è percorso ogni anno da pellegrini provenienti da ogni parte del mondo.

Arriviamo a Zubiri attraversando il cosidetto ponte de la rabia, nominato cosi’ per la credenza che facesse passare la rabbia alle bestie che facevano tre volte il giro del pilone centrale. Mangiamo degli squisiti panini al negozio di alimentari, favolosi. Il cammino potrebbe fermarsi qui, ma l’obiettivo di oggi e’ passare direttamente alla terza tappa cosi’ da ottimizzare tempo e budget.

Bruciamo una tappa

Ci rimettiamo cosi’ in cammino per Pamplona, attraversando una terra ricca di fiumi senza dislivelli altimetrici eccessivamente impegnativi, individuando anche qualche bel posto per fare il bagno.

Arriviamo alle 16:30 all’Eremo di Santo Stefano a Zibaldika dove troviamo una splendida struttura che ci ospita e ci sfama splendidamente e gratis (in cambio di una piccola offerta volontaria). La struttura ha beneficiato di finaziamenti europei che sono stati, come molto spesso accade in Spagna, spesi molto bene, ed hanno prodotto un ritorno sul turismo immediatamente tangibile. 

La struttura è accogliente, pulita e gestita da delle persone anziane legate alla parrocchia. Ci viene offerta una cena comunitaria e, dopo cena, veniamo sequestrati da delle anziane signore che ci portano in chiesa per la preghiera serale. Conosciamo Marco, ragazzo che ci aveva soprassato al mettino ed una delle persone che incontreremo piu’ spesso lungo il cammino di Santiago. Conosciamo anche un pellegrino che affronta il cammino di santiago per la seconda volta. La prima volta era caduto e si era congelato entrambe le mani nella neve. Cammina per la memoria di suo padre.

Link alla Tappa 3: Tappa 3: Zabaldika-Pamplona-Obanos

Comments are closed.


Segui il mio Cammino.

Clicca sul tasto MI PIACE per restare aggiornato su tutte le novità del Cammino di Satiago, vedere vedere fotografie mozzafiato, conoscere tutte le curiosità e la storia del Cammino. Diventa anche tu un Peregrino. Buen Camino! Grazie.